Ina Sciacchitano

Le mie Poesie

E-mail : info@inasciacchitano.it

Desideri avere una poesia personalizzata? Invia una mail con una breve descrizione è il titolo per la tua poesia. 

Ps. Ina Sciacchitano

BIOGRAFIA

                                                                   Ina Sciacchitano

BIOGRAFIA:

Ina Sciacchitano nasce a Palermo, il 06 agosto 1979.

A quindici anni già una vena poetica perchè scriveva poesie su richiesta degli amici, inventò una poesia sulla mafia che fu cantata in piazza a ritmo rap.

A 19 anni incomincia a partecipare a vari concorsi letterari di poesia,

dove vince vari premi arrivando sempre fra i primi cinque posti.

nel 2010  decide di far conoscere le proprie opere,

con un libro di poesie

"LE MIE POESIE".

INTERVISTA INA SCIACCHITANO

D) Quando e perchè ha iniziato a scrivere?

R) ho iniziato a scrivere a 15 anni, ho sempre avuto questa mia vena poetica e adesso mi sento agguerrita per poter affrontare questa strada.

 

D) In termini umani, cosa significa per lei scrivere?

R) trasmettere ciò che a volte non viene esternato per paura o per orgoglio.

 

D) Ci racconti del suo approccio al mondo della scrittura R) ????che dirvi, per me scrivere è un punto di riferimento,è sempre stato il mio hobby ma adesso vorrei poterci vivere, perché per me la scrittura in se è arte.

 

D) Cosa le piace e cosa non le piace dell’editoria odierna italiana?

R) le batoste che si prendono,le illusioni di arrivare a conquistarti un tassello e poi invece lo devi togliere di nuovo. Sono poco leali con i nuovi autori.

 

D) Cosa le piace e cosa non le piace del panorama culturale italiano d’oggi?

R) panorama culturale italiano significa, innanzi tutto, porre l’accento sulle diverse condizioni, su diversi modi di pensare, per ogni cosa che piace ce ne può essere un'altra che non piace.

 

D) Come è nata in lei l’idea di raccontare quel che ha raccontato nel suo libro più recente?

R) la mia idea è nata un giorno mentre camminavo nella piazzetta del mio paese, mi si è accesa una lampadina vedendo due anziani che discutevano fra loro, ho deciso di scrivere un libro dove vengono raccontati fatti realmente accaduti a persone anziane allora ho deciso di portare avanti questo progetto che a breve uscira’.

 

D) Cosa significa per lei raccontare una storia?

R) significa esprimere ciò che sente il tuo animo, ed è importante come si racconta.

 

D) Preferisce cimentarsi col racconto o col romanzo?

R) preferirei cimentarmi in tutti i tipi di scrittura, l’importante e farlo bene.

 

D) Ci dia una sua definizione dell’uno e dell’altro?

R) il racconto secondo me ha molti passi di storia vera ,mentre il romanzo è la finzione di ciò che immagina lo scrittore.

 

D) Come ha scelto il titolo del suo libro più recente?

R) essendo un libro di poesie il mio manager mi ha consigliato che il titolo piu adatto non poteva essere che _le mie poesie_

 

D) Quanto tempo ha impiegato per scriverlo?

R).circa sette mesi,non assiduamente.

 

D) Crede nei premi letterari?

R) si ci credo partecipo a molti concorsi letterari e penso che aiutano a crescere

 

D)Ha altri progetti in cantiere?

R) si, ho molti progetti che vorrei portare avanti.

 

D) Come nasce un suo verso?

R) cerco di non creare frasi fatte, uso le rime quando non posso farne almeno

 

D) Quanto tempo ci lavora su?

R) dipende dalla poesia, e dalla sua intensità

 

D) Cosa deve esserci in un suo verso, perché resti soddisfatta?

R) in un mio verso resto soddisfatta se rileggendolo provo emozione

 

D) In che senso?

R) nel senso che se mi emoziono allora ho fatto un buon lavoro.

 

D) Dove e quando ha scritto il suo primo verso?

R) un giorno a palermo ho scritto una poesia sulla mafia ad un ragazzo che l’ha fatta diventare una canzone rap.

 

D) Cos’è che l'ha spinta a pubblicare le sue poesie?

R) sono sempre stata decisa a pubblicare le mie poesie,solo per farle conoscere e per farmi conoscere hihihihihi ahahahahahah.

 

D) Qual è un verso celebre che avrebbe voluto scrivere lei?

R) non saprei perché credo che ognuno si debba accontentare di ciò che fa e sperare che un tuo verso diventi altrettanto famoso.

 

Roberto: Ho finito con le domande

INA  menomale…

Roberto però vorrei fargliene una io personalmente, posso?

INA: prego!

Ho conmprato il suo libro ho trovato le poesie tutte belle ma, la poesia che ritengo più commuovente si trova a pagina pag 54 come mai e nata questa poesia...

INA: aspetti apriamo il libro sa non posso ricordarmi tutto Roby:

si la poesia si chiama lultimo atto d’amore

POESIA NOMINATA NELL'INTERVISTA

LA MAFIA

Siete qui che vi bucate e non pensate, a male che vi fate.

La vita è più tua, e pensarci tu dovrai, se in vita restare vorrai.

Vorresti essere un mafioso o forse meglio un boss.

Un boss che comanda una banda di mafiosi, che si spacciano per te, vendendo droga e stupefacenti.

Avete le braccia nere e gonfie come pere, bucate mille volte e piene di botte.

Non bucarti più,stai sprofondando giù, invece di salire, ti sentirai morire.

Non capisci niente, per te, la mafia è patria, e la droga è vita.

POESIA L'ULTIMO ATTO D'AMORE

L’ULTIMO ATTO D’AMORE

In compagnia della notte il pensiero di una tua carezza mi porta i ricordi migliori.

Ho vissuto il tuo corpo nell’ultimo atto d’amore.

Ad un tratto non sento più nulla, sento chiudere una porta della mia vita.

Ad un tratto solo lacrime e ancora lacrime, mentre fasciano il mio cuore.

Tutto in un attimo si sono spezzate le mie ali.

Adesso vivo solo per i ricordi, anche se quell’ultimo atto d’amore è sempre vivo davanti i miei occhi.

Ora amo un anima ma, tengo prigioniera le sensazioni più belle che ho vissuto nell’ultimo atto d’amore. .